BORSA USA recupera gran parte perdite, Apple passa in positivo

lunedì 24 agosto 2015 18:57
 

NEW YORK, 24 agosto (Reuters) - Gli indici di Wall Street hanno recuperato gran parte delle forti perdite registrate in apertura, grazie anche all'inversione di rotta di Apple , ma gli investitori restano preoccupati per il rallentamento dell'economia cinese.

Oggi la borsa di Shanghai ha chiuso in calo dell'8,5%, scatenando forti vendite sull'azionario a livello globale e sul petrolio e altre commodity.

Nei primi scambi il Dow Jones è arrivato a perdere oltre 1.000 punti per poi riprendere fiato e limtare le perdite a 114 punti. Il Dow non ha mai perso oltre 800 punti in un giorno.

"I fondamentali Usa sono forti e proprio come la fiducia può andare via, può anche tornare abbastanza in fretta se i fondamentali sono solidi", spiega Brad McMillan, chief investment officer di Commonwealth Financial Network a New York. "Gli invesittori stanno iniziando a guardare le cose in modo razionale, a vedere che le cose non sono così male e a comprare titoli come Apple".

Apple, che era arrivata a perdere fino al 13%, ha invertito rotta e intorno alle 18,50 sale dell'1,2% circa, aiutando il recupero del Nasdaq.

La volatilità è molto forte e l'indice CBOE ha toccato i massimi dal gennaio del 2009 a 53,29 punti.

Attorno alle 18,50 italiane il Dow Jones perde lo 0,9%, l'indice S&P 500 l'1,14% e il Nasdaq lo 0,7%.

In calo i titoli energetici sulla scia del calo dei prezzi del greggio. Ad esempio EXXON MOBIL cede il 2,2%, CHEVRON l'1,9%.

SOUTHERN (-2,7%) ha annunciato che acquisirà AGL Resources (+30,2%) per 8 miliardi di dollari cash, apprestandosi così a diventare la seconda maggior utility degli Stati Uniti, alle spalle di EXELON.   Continua...