Borsa Europa, FTSE300 cede oltre 3% in avvio, Dax sotto 10.000

lunedì 24 agosto 2015 09:33
 

LONDRA, 24 agosto (Reuters) - L'azionario europeo è in forte ribasso in apertura di seduta con il Dax della Borsa di Francoforte sceso sotto 10.000 punti ai minimo da sette mesi, per gli effetti negativi sulle Borse mondiali del rallentamento dell'economia cinese.

L'indice FTSEurofirst 300 ha aperto in calo del 3,6%, segnando la sua maggiore flessione giornaliera dal settembre del 2011.

Le preoccupazioni legate alla Cina hanno affossato l'indice la scorsa settimana chiusa con la maggiore perdita da agosto 2011 e hanno portato stamani l'indice sui minimi da gennaio.

Le azioni asiatiche sono scese a minimi triennali, in scia al tonfo dell'azionario cinese che ha perso l'8,5%, con gli investitori che si affrettano a liberarsi degli asset rischiosi su mercati intimoriti da un rallentamento globale guidato dalla Cina.

Diffusi ribassi su tutti i principali indici nazionali.

Oltre alla Borsa di Francoforte, che alle 9,30 arretra del 2,6% a 9.858 punti, rosso anche a Londra con il Ftse in calo del 2,2%, a Parigi dove il Cac 40 perde il 2,4% e a Madrid, che scende del 2,7%. In Italia il FtMib perde il 2,3%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia