PUNTO 1-Italia, Pil trim2 sotto attese, governo conferma stima 2015

venerdì 14 agosto 2015 12:59
 

* Economia cresce 0,2% t/t contro stima +0,3%

* Opposizione vede rischi per target annuo governo +0,7%

* Analisti: obiettivo governo raggiungibile ma incognite

* Sotto attese anche performance Francia e Germania (Riscrive, aggiunge commenti e contesto)

di Elvira Pollina

MILANO/ROMA, 14 agosto (Reuters) - L'economia italiana nel secondo trimestre non è riuscita, a dispetto delle attese degli analisti, a tenere il ritmo di crescita avuto nella prima frazione d'anno, ma questo non sembra per il momento inficiare la stima di crescita dello 0,7% per l'intero 2015, confermata dal governo.

Secondo i dati preliminari resi noti da Istat, nel periodo aprile-giugno il Pil italiano è cresciuto dello 0,2% in termini congiunturali, mentre la mediana delle attese degli analisti interpellati da Reuters in un sondaggio proiettava una replica dello 0,3% segnato nei tre mesi precedenti.

Su base annua l'aumento è dello 0,5%, in linea al consensus, rispetto al +0,1% del trimestre precedente. La variazione del Pil acquisita per il 2015 è pari a 0,4%.

"Il dato odierno riflette l'inattesa debolezza dell'industria a giugno", commenta Luca Mezzomo economista di Intesa Sanpaolo, riferendosi all'inatteso calo registrato dalla produzione industriale, da cui ci si aspetta comunque un rimbalzo a luglio, alla luce dei segnali positivi arrivati dalle indagini qualitative.   Continua...