Bper, merger of equal è difficile, ma obiettivo è crescere dimensionale -AD

giovedì 6 agosto 2015 18:45
 

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Pop Emilia Romagna ritiene che un 'merger of equal' con un'altra banca sia un'operazione difficile ma è possibile trovare delle soluzioni di governance che permettano di superare gli ostacoli e di raggiugere l'obiettivo di crescita dimensionale del gruppo emiliano.

Lo ha detto l'AD di Bper, Alessandro Vandelli, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo semestre.

"Un merger of equal non è facile ma penso che se si vuole fare una fusione tra due banche che abbiamo buone performance anche se hanno dimensioni diverse si deve pensare ad un merger of equal", dice Vandelli.

"E' molto impegnativo ma è possibile trovare soluzioni per la governance. Bisogna analizzare tutte le opportunità; per il nostro gruppo aumentare le dimensioni è importante e dobbiamo fare di tutto per riuscirci", ha aggiunto.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia