Kinexia e Biancamano strappano in Borsa dopo annuncio fusione

giovedì 6 agosto 2015 09:32
 

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Kinexia e Biancamano sono in netto rialzo a Piazza Affari dopo l'annuncio ieri sera dell'integrazione fra i due gruppi attivi nella gestione dei rifiuti e dei servizi per l'ambiente.

L'operazione prevede la fusione per incorporazione di Biancamano in Kinexia. Il nuovo gruppo avrà ricavi proforma 2014 di circa 260 milioni di euro e circa 2.200 addetti. Ad esito della fusione, gli azionisti Kinexia deterranno circa i 2/3 del capitale della società e gli azionisti di Biancamano il restante 1/3 della società post-fusione.

Un comunicato precisa che la definizione del concambio definitivo avverrà, anche con il supporto di eventuali advisor finanziari, sulla base delle relazione semestrali consolidate al 30 giugno 2015 (ovvero delle relazioni trimestrali al 30 settembre 2015) e del Piano Industriale..

Il closing dell'operazione dovrebbe realizzarsi entro il primo quadrimestre del 2016, subordinatamente al verificarsi di talune condizioni sospensive tra cui la ristrutturazione del debito Biancamano, si legge in un comunicato. L'integrazione prevede che successivamente alla stipula dell'atto di fusione si proceda con un aumento di capitale sul mercato di circa euro 10 milioni volto a consolidare la posizione finanziaria della società post-fusione.

Intorno alle 9,15 Kinekia sale del 9,01% a 1,2 euro, mentre Biancamano avanza del 5,2 a 0,51 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia