Unicredit riorganizza management per semplificare struttura, Nicastro lascia

mercoledì 5 agosto 2015 14:34
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - UniCredit riorganizza l'assetto manageriale ai vertici dopo l'uscita del DG Roberto Nicastro le cui deleghe sono state ripartite ai due vice Dg Paolo Fiorentino e Gianni Papa a cui si affianca Marina Natale.

In una nota la banca spiega che "in relazione a del tutto serene e composte divergenze di opinione sulla direzione strategico-organizzativa dell'azienda e alla volontà del gruppo di continuare il processo di semplificazione del proprio modello, UniCredit e Roberto Nicastro hanno deciso di comune accordo di separare le proprie strade dal 1° ottobre prossimo".

In particolare Fiorentino aggiunge alle proprie deleghe la responsabilità di tutte le attività legate all'evoluzione digitale del gruppo.

Marina Natale, che dal primo ottobre verrà nominata vice DG, assumerà anche la responsabilità dell'asset management, mantenendo tutte le deleghe attuali.

Papa, che è anche responsabile della Divisione Corporate & Investment Banking, mantiene la responsabilità legata alla supervisione della Germania a cui si aggiunge quella della supervisione di Austria, Polonia e della Divisione Central & Eastern Europe.

Alessandro Decio lascia inoltre l'incarico di chief risk officer che passa a Massimiliano Fossati.

In una nota separata UniCredit informa che l'accordo di risoluzione consensuale con Nicastro prevede un riconoscimento complessivamente pari a 5,39 milioni di euro.

Nicastro continuerà ad essere coinvolto nelle attività di UniCredit quale Vice Presidente di Bank Pekao in Polonia e consigliere di UniCredit Bank Russia e di Bank Austria.

  Continua...