Finmeccanica, governo Panama vuole annullare contratto da 125 mln dlr

mercoledì 5 agosto 2015 08:24
 

PANAMA CITY, 5 agosto (Reuters) - Il governo di Panama ha presentato un ricorso alla Corte Suprema chiedendo di annullare un contratto da 125 milioni di dollari con Finmeccanica , firmato durante la presidenza di Ricardo Martinelli, per presunta corruzione.

Le autorità panamensi hanno sospeso il contratto nel 2014, proprio per il sospetto che fossero state pagate tangenti, affermando che i 19 radar ordinati a Silex, una controllata panamense di Finmeccanica, non rispettavano i criteri per la sorveglianza oceanica anti-droga.

Il capo di gabinetto del presidente, Alvaro Aleman, ha detto che l'obiettivo del ricorso è che il governo ottenga un risarcimento per i danni provocati dal contratto.

Silex non ha risposto per il momento alla richiesta di un commento.

Aleman ha aggiunto che il ricorso riguarderà anche altri contratti con Finmeccanica per l'acquisto di sei elicotteri e di una mappa digitale.

Martinelli, all'estero dal gennaio scorso, ha tre cause in sospeso con la giustizia panamense per appropriazione indebita di fondi pubblici, intercettazioni telefoniche e una serie di grazie concesse illegalmente durante la presidenza, dal 2009 al 2014.

(Elida Moreno)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia