4 agosto 2015 / 17:29 / tra 2 anni

PUNTO 1-Carige, torna in utile in sem1 per 16,7 mln, Cet1 al 12,3%

(Aggiunge altri dettagli)

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Carige ritorna in utile nel primo semestre per 16,7 milioni di euro dopo la perdita di 45,5 milioni registrata nel primo semestre dell‘anno scorso e un rosso di 45,4 nei primi tre mesi del 2015.

Il risultato beneficia del contributo delle componenti non ricorrenti per 68 milioni di euro derivanti dal riversamento a conto economico della riserva AFS positiva delle compagnie assicurative la cui cessione è stata formalizzata nel secondo trimestre.

Dal punto di vista operativo il margine di interesse è sceso del 20,6% a 148,4 milioni risentendo anche della forte riduzione del portafoglio titoli governativi, quasi dimezzato dalla fine del primo semestre 2014 ad oggi, a 3,2 miliardi.

Le commissioni nette sono salite del 2,6% a 131,1 milioni spinte dalle positive performance di collocamento dei fondi comuni e prodotti assicurativi, portando il totale dei ricavi a 302,1 milioni, in calo del 22,2%.

Il costo del rischio è sceso a 25 punti base nel secondo trimestre da 35 bps del primo trimestre con rettifiche nette su crediti, per l‘intero semestre, pari a 131,7 milioni circa.

I crediti deteriorati lordi sono saliti del 4,6% a 6,8 miliardi e rappresentano il 27,4% dei crediti complessivi lordi del gruppo, ma su trimestre l‘aggregato si è sostanzialmente stabilizzato grazie anche ad un forte intervento di revisione del portafoglio crediti.

In particolare la banca ha definito degli accordi di ristrutturazione per 813 milioni di posizioni precedentemente incagliate (complessivamente 1,6 miliardi considerando anche le posizioni per cui è stato raggiunto o deliberato l‘accordo dopo il 30 giugno).

Le sofferenze lorde ammontano a 3,3 miliardi (+5,8%) e sono pari al 13,2% dei crediti lordi complessivi.

Sotto il profilo della patrimonializzazione Carige mette a frutto le operazioni di capital management realizzate, e in primo luogo l‘aumento di capitale da 850 milioni chiuso a fine giugno e la vendita delle controllate assicurative. Operazioni che hanno inoltre migliorato il profilo di liquidità del gruppo.

Il Cet1 phased-in si attesta così al 12,3% sopra il limite regolamentare dell‘11,5% che la Bce ha chiesto alla banca di raggiungere entro fine luglio.

Tra le altre iniziative parzialmente realizzate o in corso d‘opera, la banca ricorda l‘accordo preliminare per la cessione del 2,2% detenuto in Icbpi e le trattative con Apollo per la vendita della società di credito al consumo Creditis.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below