Axa, risultati sostenuti da debolezza euro, conferma obiettivi

martedì 4 agosto 2015 08:49
 

PARIGI, 4 agosto (Reuters) - AXA, il secondo gruppo assicurativo europeo, ha archiviato il primo semestre con risultati in crescita, beneficiando della debolezza dell'euro, e ha confermato la guidance per l'anno.

Nei primi sei mesi il risultato operativo è cresciuto del 12% a 3,102 miliardi di euro. Se non si prende in considerazione l'effetto cambio, l'aumento è però limitato al 2%.

L'utile netto è salito a 3,077 miliardi di euro nei primi sei mesi dell'anno dai 3,008 miliardi registrati nello stesso periodo del 2014 (pari a un aumento del 2% ma, a tassi costanti, sarebbe stato in calo del 7%).

Il risultato include un impatto negativo di 250 milioni di euro legato ad un cambiamento di contabilizzazione che ha provocato un decremento del fair value di alcune attività finanziarie.

Con circa il 40% della propria attività fuori dalla zona euro, i risultati di Axa hanno tratto beneficio dalla debolezza della moneta unica e sono stati sostenuti dalle attività vita e di risparmio, così come dall'asset management.

Il direttore finanziario Gérald Harlin ha aggiunto di essere fiducioso che il gruppo possa raggiungere gli obiettivi del piano strategico e ha sottolineato che sono stati già realizzati 1,8 miliardi di risparmi rispetto agli 1,9 miliardi previsti per quest'anno.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia