BORSE ASIA-PACIFICO recuperano perdite, petrolio in rialzo

martedì 4 agosto 2015 08:56
 

INDICE                      ORE  8,42    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                   448,66       0,54     467,23
 TOKYO                       20.520,36    -0,14    17.450,77
 HONG KONG                   24.441,12    0,12     23.605,04
 SINGAPORE                   3.185,72     -0,22    3.365,15
 TAIWAN                      8.510,86     -0,16    9.307,26
 SEUL                        2.027,99     0,97     1.915,59
 SHANGHAI COMP               3.743,10     3,32     3.234,68
 SYDNEY                      5.697,90     0,33     5.411,02
 MUMBAI                      28.151,20    -0,13    27.499,42
 
    4 agosto (Reuters) - I mercati asiatici sono in recupero
oggi dopo che i deludenti dati sulla manifattura Usa di luglio
hanno spinto al ribasso Wall Street, in attesa di un altro
atteso dato, quello sull'occupazione, che potrebbe modificare
significativamente la tempistica del rialzo dei tassi
d'interesse da parte della Fed.
    I prezzi del petrolio sono in risalita, dopo aver toccato i
minimi da cinque mesi.
    Intorno alle 8,45 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, guadagna
lo 0,54%. La borsa giapponese ha chiuso in ribasso, ancora a
causa dei timori sull'economia cinese ma anche della performance
negativa di Apple a Wall Street.
    I mercati cinesi sono in rialzo, con SHANGHAI che guadagna
oltre il 3%. Pechino ha assunto una serie di misure per
sostenere il mercato, dopo che le borse hanno perso oltre il 30%
del valore da metà giugno.
    "Il mercato è ancora molto volatile... gli investitori
resteranno probabilmente tranquilli per vedere quale sarà la
prossima mossa del governo", commenta Patrick Yiu, uno dei
direttori di CASH Asset Management a Hong Kong. "Non è ancora il
momento di uno slancio del mercato e l'economia cinese è ancora
molto debole".
    HONG KONG resta positiva, pur avendo perso slancio nel corso
della seduta, con Prada che invece cala dell'1,12%.
    SYDNEY ha chiuso in rialzo, grazie al settore bancario e ai
titoli legati ai beni di consumo, dopo il buon andamento delle
vendite al dettaglio.
    SEUL guadagna quasi l'1% dopo che ieri aveva invece toccato
i minimi da quasi cinque mesi. 
    TAIWAN chiude in lieve calo; nel corso della seduta aveva
registrato invece un rimbalzo tecnico.
    SINGAPORE è in ribasso per la quarta seduta consecutiva, ai
minimi da metà ottobre.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia