BORSA TOKYO in calo su dati Cina, male titoli dei fornitori Apple

martedì 4 agosto 2015 08:09
 

TOKYO, 4 agosto(Reuters) - La borsa giapponese ha chiuso oggi di nuovo in calo, anche se ha in parte recuperato in fine seduta, dopo i dati deludenti di ieri sulla manifattura in Cina e la perfomance negativa di Apple a Wall Street, spingendo gli investitori a cercare rifugio nel comparto farmaceutico.

L'indice Nikkei è sceso dello 0,14% chiudendo a 20.520,36 punti, mentre il più ampio indice Topix ha guadagnato lo 0,01% a 1.659,83 punti.

I fornitori di Apple hanno seguito la scia negativa del produttore dell'iPhone, i cui titoli ieri hanno toccato il minimo da sei mesi, prseguendo una tendenza al ribasso iniziata due settimane fa, dopo l'annuncio dei dati sui profitti. TDK ha perso quasi il 6%, Taiyo Yuden quasi il 4%.

"Quando l'economia cinese rallenta, ci deve essere anche un impatto significativo sulla produzione di beni durevoli. Gli investitori stanno cercando di misurare tale impatto, visto che finora nei dati non ce n'è alcuna evidenza", commenta Tetsuro Ii, presidente di Commons Asset Management.

Anche le aziende pesantemente esposte verso la Cina, così come quelle petrolifere o legate alle materie prime, sono finite sotto pressione.

Vanno meglio invece i titoli difensivi, come è il caso del settore farmaceutico, che guadagna nel complesso il 2,7%, con Shionogi & Co che sale di oltre il 4,6%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia