Manipolazione Libor, condannato a 14 anni ex-trader Hayes

lunedì 3 agosto 2015 17:33
 

LONDRA, 3 agosto (Reuters) - Tom Hayes, ex-trader britannico, è stato condannato a 14 anni di reclusione da un tribunale londinese per la manipolazione del tasso di interesse Libor, dopo sette anni di inchiesta.

Dopo un processo durato nove settimane e sette giorni di camera di consiglio, la giuria di cinque donne e sette uomini ha giudicato Hayes, 35enne ex-trader di Ubs e Citigroup , colpevole di tutti gli otto capi di imputazione, dall'associazione a delinquere alla truffa.

Hayes, a cui è stata diagnostica una leggera sindrome di Asperger, ha detto durante il processo di essere stato trasparente sul tentativo di influenzare i tassi e che i suoi manager erano consapevoli e avevano tollerato i metodi di trading, considerati una pratica industriale comune.

Citigroup e Ubs non hanno fatto commenti sul verdetto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia