Pininfarina, trattative con Mahindra, covenant Ebitda 2015 non sarà raggiunto

venerdì 31 luglio 2015 12:37
 

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Pininfarina prevede di non raggiungere il covenant sull'Ebitda 2015 previsto dal piano di scadenziamento del debito bancario, mentre Pincar e le banche proseguono le trattative per la cessione con il gruppo indiano Mahindra.

Lo dice una nota della società diffusa ieri, aggiungendo che il gruppo sta anche lavorando a un piano stand alone.

Nei giorni scorsi alcune fonti hanno detto a Reuters che le trattative con Mahindra non avevano avuto esito positivo, ma che i colloqui rimanevano aperti.

"La negoziazione in corso con il gruppo indiano Mahindra" ha come oggetto il 76% della società in mano a Pincar, holding della famiglia Pininfarina, dice la nota. "Allo stato procedono con il fattivo apporto di tutte le parti interessate le attività per la definizione dell'operazione".

Il consiglio "confida in una conclusione positiva del negoziato in corso", aggiunge.

Le previsioni indicano che "il livello del covenant sull'Ebitda" sul 2015 "non sarà raggiunto mentre il covenant sulla posizione finanziaria netta a fine esercizio non appare critico", dice la nota.

Pininfarina sta anche preparando un piano "'stand alone'", che "assicuri la necessaria patrimonializzazione".

Il cda "mantiene la ragionevole aspettativa" che Pininfarina abbia "adeguate risorse per continuare a operare in un prevedibile futuro".

Il gruppo nel semestre ha visto un aumento del valore della produzione a 42,1 da 40 milioni, con una contrazione della perdita operativa lorda a 0,3 da 0,5 milioni. La perdita netta aumenta però a 4,8 da 4,5 milioni.   Continua...