Fiumicino, blackout elettrico per 20 minuti, code dopo blocco ieri

giovedì 30 luglio 2015 13:46
 

ROMA, 30 luglio (Reuters) - L'aeroporto di Fiumicino, già bloccato ieri dall'incendio di una vicina pineta, è stato colpito oggi da un blackout elettrico, che però non ha avuto conseguenze sui voli, ha detto oggi Adr, la società che gestisce gli scali romani.

Nel frattempo l'aeroporto, tornato alla piena operatività solo una decina di giorni fa, dopo l'incendio nel Terminal 3 del 7 maggio scorso, è alle prese con ritardi nelle consegne dei bagagli, gestite da società esterne.

La mancanza di energia elettrica, dice Aeroporti di Roma (società controllata da Atlantia ), è durata circa una ventina di minuti, fino alle 12.10, a causa di "un corto circuito presso una cabina di media tensione di Porto".

L'evento ha provocato "pochi disagi", come il blocco di alcune scale mobili, dice la società.

Ma il blocco dei voli di ieri, durato secondo l'Ente nazionale per l'aviazione civile poco più di un'ora, ha avuto conseguenze anche oggi, ha riferito una fonte a conoscenza della situazione, con una serie di code di passeggeri in attesa di essere "riprotetti", cioè imbarcati su voli sostitutivi dopo le cancellazioni subite ieri, e ritardi nelle partenze.

Nel frattempo, con l'aumento dei passeggeri per le vacanze estive, è riesploso il problema dei ritardi nella consegna dei bagagli. E oggi Adr ha pubblicato un post sulla propria pagina Facebook per spiegare ai passeggeri che "i disservizi che si stanno creando per quanto riguarda la riconsegna bagagli e l'assistenza sottobordo ricadono sotto la responsabilità delle società di handling che lavorano direttamente per le compagnie aeree".

"Dal canto suo, Adr, comunque, per arginare il più possibile i disagi per i passeggeri non può far altro che mettere a disposizione una task force di qualche decina di unità a supporto, soprattutto sul fronte riconsegna bagagli".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia