BORSE EUROPA salgono su trimestrali positive, restano timori Cina

giovedì 30 luglio 2015 12:17
 

LONDRA, 30 luglio (Reuters) - 
 INDICI                        ORE 12,15   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3592,93     0,49     3146,43
 FTSEUROFIRST300               1571,26     0,63     1368,52
 STOXX BANCHE                  221,94      0,68     188,77
 STOXX OIL&GAS                 308,24      2,28     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           287,86      0,49     250,55
 STOXX AUTO                    578,43      -0,73    501,31
 STOXX TLC                     387,11      -0,51    320,05
 STOXX TECH                    347,72      1,52     312,18
 
    Seduta in rialzo per l'azionario europeo oggi, sostenuto da una serie di risultati
soddisfacenti da parte di big come Siemens, Nokia e Deutsche Bank
 a sottolineare la ripresa della zona euro.
    Il mercato si giova anche dell'immagine tutto sommato più rassicurante del previsto
dell'occupazione Usa fornita ieri dalla Fed, che con ogni probabilità non agirà sul fronte tassi
prima di quanto atteso. 
    Alle 12,15 italiane l'FTSEurofirst 300 segna +0,63% con Nokia, Safran e
Fresenius che registrano progressi tra il 4 e l'8% dopo l'annuncio delle loro
trimestrali.
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il  britannico FTSE 100 segna +0,72%, il
Dax tedesco +0,69%, mentre il francese CAC 40 sale dello 0,8.
    "La percentuale di aziende che ha superato le attese di mercato nei suoi risultati è la più
alta dal 2009", osserva uno strategist di JPMorgan in una nota ai clienti.
    A frenare lo slancio permangono tuttavia le preoccupazioni per le prospettive della crescita
in Cina e il rallentamento dei mercati emergenti. 
    "Questi risultati sono solidi... ma la cosa non sorprende visto il calo dell'euro e la
ripresa dell'economia europea. La Cina invece non è ancora fuori dai guai", commenta Markus
Huber trader di Peregrine & Black.
    Tra gli altri titoli in evidenza:
    La francese Renault perde oltre il 7% dopo aver ammonito riguardo ad un
"significativo" rallentamento dei mercati emergenti nel 2'15 nonostante il rimbalzo nel mercato
interno. 
    Saint-Gobain segna +0,64% nonostante abbia messo in guardia gli investitori
riguardo ad una certa "incertezza" del suo business in Germania.
    Royal Dutch Shell guadagna oltre il 4% dopo aver promesso nuovi tagli dei costi.
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia