Wdf archivia sem1 con perdita netta, rivede guidance con effetto cambio

giovedì 30 luglio 2015 15:14
 

MILANO, 30 luglio (Reuters) - World Duty Free ha archiviato il primo semestre con ricavi in crescita ma una perdita netta di quasi 53 milioni e ha aggiornato la guidance 2015 per l'adeguamento dell'effetto cambi.

E' quanto comunica la società in una nota, dove inoltre dà un aggiornamento sulle vendite negli aeroporti, cresciute nelle prime trenta settimane del 2015 del 22,8% su anno a 1,515 miliardi di euro.

Più nel dettaglio WDF, in attesa dell'Opa di Dufry, ha chiuso il primo semestre con ricavi in crescita del 23,7% a 1,295 miliardi di euro (+12,9 a cambi costanti) e con un Ebitda adjusted in crescita del 6% a 128,2 milioni (-3% a cambi costanti). "L'adjusted Ebitda margin scende dall'11,6% al 9,9%, principalmente a causa degli incrementi nei canoni di affitto degli aeroporti", sottolinea la nota.

Il risultato netto è stato negativo per 52,8 milioni, dall'utile di 28 milioni di un anno prima. Il peggioramento è legato alla linearizzazione dei canoni di concessione degli aeroporti spagnoli, agli accantonamenti ai fondi rischi ed oneri dei contratti onerosi, ai costi di ristrutturazione connessi al piano di riorganizzazione delle sedi centrali, spiega la società nel comunicato.

La precedente guidance 2015 è stata aggiornata "per il solo adeguamento dell'effetto cambi", con le nuove previsioni ora calcolate adottando un cambio euro-dollaro di 1,13 (da 1,18). Il gruppo si aspetta ora ricavi in un range compreso tra 2,8 e 2,85 miliardi (in precedenza 2,705 - 2,745 miliardi), un adjusted Ebitda tra 300 e 315 milioni (da 290 - 305 milioni) ed una posizione finanziaria netta compresa tra 860 e 900 milioni (da 820 - 870 milioni).

Inoltre i consiglieri indipendenti hanno nominato Barclays come advisor indipendente in vista dell'Opa di Dufry. World Duty Free si avvarrà, quali propri advisor, di Deutsche Bank e Mediobanca.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...