BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in lieve rialzo, focus su utili

giovedì 30 luglio 2015 08:56
 

INDICE                          ORE 8,40    VAR %   CHIUS. 2014
 MSCI ASIA-PAC.                      449,41   +0,03       467,23
 TOKYO                            20.522,83   +1,08    17.450,77
 HONG KONG                        24.612,38   -0,02    23.605,04
 SINGAPORE                         3.253,45   -0,93     3.365,15
 TAIWAN                            8.651,49   +1,03     9.307,26
 SEUL                              2.019,03   -0,91     1.915,59
 SHANGHAI COMP                     3.773,48   -0,41     3.234,68
 SYDNEY                            5.669,20   +0,80     5.411,01
 MUMBAI                           27.838,34   +1,00    27.499,42
    30 luglio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
in lieve ralzo e il dollaro consolida i recenti guadagni, dopo
che la Fed ha tracciato un quadro piuttosto ottimistico
dell'economia Usa.
    Ma prima di prendere posizioni forti gli investitori
attendono che la stagione dei risultati societari entri nel vivo
la prossima settimana. Per diverse blue-chip le attese sono
negative sullo sfondo dei deboli dati economici degli ultimi
mesi, soprattutto per il commercio. 
    Intorno alle 8,40 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,03%.
    
    HONG KONG e SHANGHAI sono marginalmente negative dopo che i
media di stato hanno riferito che le banche stanno valutando la
loro esposizione verso il mercato azionario. Prada 
prende l'1,87%.
    
    TAIWAN ha beneficiato dell'ottimismo della Fed
sull'andamento dell'economia Usa. Il sub indice degli
elettronici ha preso l'1,5% guidato dai semiconduttori
, in rialzo del 2,08%. Il terzo produttore al mondo di
chip, United Microelectronics è balzato del 5,12% su
risultati del secondo trimestre migliori delle attese.
    
    SYDNEY è positiva per la seconda seduta di fila, guidata dai
bancari e i minerari. La parziale ripresa del mercato cinese ha
dato slancio alle commodities. I giganti del settore minerario
Rio Tinto e BHP Billiton hanno preso oltre il
2,3%, mentre Fortescue Mining ha guadagnato lo 0,8%.
    
    In controtedenza SEUL, dove hanno pesato i deludenti
risulati societari del trimestre aprile-giugno di alcuni pesi
massimi del listino come Samsung Electronics, che ha
ceduto il 3,8% chiudendo ai minimi da otto mesi.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia