Adr non commenta stima danni di Alitalia, non discrimina compagnie

mercoledì 29 luglio 2015 17:06
 

ROMA, 29 luglio (Reuters) - Aeroporti di Roma non commenta le stime di Alitalia sui presunti danni patiti a causa dell'incendio a Fiumicino del 7 maggio, e la legittimità di eventuali richieste di rimborso.

E' quanto si legge in un comunicato della società che gestisce gli aeroporti romani di Ciampino e Fiumcino, nel quale si dice anche che Adr "è un operatore pochissimo indebitato e che ha già tutte le risorse necessarie a supportare lo sviluppo dell'aeroporto e della destinazione Roma, senza alcuna discriminazione tra le compagnie operanti sul mercato".

I vertici di Adr fanno presente che non intendono "commentare le cifre fornite da Alitalia e la fondatezza delle stesse circa eventuali danni subiti per effetto dell'incendio e ricorda che sono ancora in corso, da parte della Procura competente, le indagini per la definizione delle eventuali responsabilità dell'incendio".

Sull'operatività dello scalo romano fanno presente "che negli ultimi tre mesi la crescita del sistema aeroportuale romano è stata del 5,6%, nonostante gli effetti dell'incendio, e che oggi l'aeroporto di Fiumicino è in una situazione di piena ed efficiente operatività con punte giornaliere di oltre 140 mila passeggeri (+7,3% nell'ultima settimana)".

L'Ad di Alitalia oggi dichiarato che la compagnia area ha subito danni per 80 milioni a causa dell'incendio al Terminal 3 chiamando in causa il gestore aeroportuale. Cassano si è anche lamentato per una presunta non piena operatività raggiunta da Fiumicino dopo l'incidente. Alitalia ha anche parlato di favoritismo a favore dei vettori low cost.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia