Fincantieri, utile e redditività in calo in sem1, crescono gli ordini

martedì 21 luglio 2015 19:12
 

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Fincantieri ha archiviato il primo semestre con redditività e risultato d'esercizio in peggioramento, ma con un incremento di ordini e ricavi.

In una nota la società navale spiega di chiuso i primi sei mesi dell'anno con una perdita di 19 milioni di euro, rispetto all'utile di 33 milioni realizzato un anno prima. Il risultato di pertinenza del gruppo è invece positivo per 12 milioni, ma dimezzato rispetto ai 24 milioni di un anno prima.

L'Ebitda è sceso a 128 milioni da 142 milioni, mentre l'Ebit è calato a 74 milioni da 93 milioni.

Gli ordini acquisiti sono stati pari a 4,17 miliardi, più dei 3,48 miliardi del corrispondente periodo del 2014, portando il portafoglio ordini a sfiorare i 16 miliardi. Il carico di lavoro (backlog) è salito a 12 miliardi da 9,5 miliardi. A differenza del segmento shipbuilding e navi militari, nel segmento offshore si è registrato un rallentamento significativo degli ordini, spiega la società in una nota.

I ricavi sono aumentati a 2,2 miliardi da quasi 2 miliardi di un anno prima.

La posizione finanziaria netta al 30 giugno era negativa per 220 milioni. Al 31 dicembre era positiva per 44 milioni.

"Nel complesso, l'andamento della gestione del gruppo riflette nel semestre le nostre aspettative, con una performance operativa caratterizzata da margini ridotti per le navi da crociera attualmente in produzione, dalla complessità produttiva legata al forte aumento dei volumi ed infine dal perdurare della crisi del comparto Oil&Gas", spiega l'AD Giuseppe Bono in una nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...