BORSE ASIA-PACIFICO-Volumi sottili mentre oro perde terreno, tiene Cina

lunedì 20 luglio 2015 09:12
 

INDICE                        ORE  9,10    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     463,31       -0,27    467,23
 TOKYO                         20.650,92    0,25     17.450,77
 HONG KONG                     25.409,99    -0,02    23.605,04
 SINGAPORE                     3.367,80     0,43     3.365,15
 TAIWAN                        8.975,00     -0,78    9.307,26
 SEUL                          2.073,31     -0,17    1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.993,44     0,91     3.234,68
 SYDNEY                        5.686,90     0,30     5.411,02
 MUMBAI                        28.330,35    -0,47    27.499,42
 
  20 luglio (Reuters) - L'indice principale dei mercati dell'area Asia-Pacifico
è in calo oggi, mentre il dollaro è stabile in vista di possibili aumenti del
tasso d'interesse e l'oro è invece sceso ai minimi da cinque anni.
    Alle 9.10 ora italiana l'indice regionale dell'Asia-Pacifico MSCI
, che non comprende Tokyo (oggi chiusa per una festività), perde
lo 0,27%.
        Sui mercati asiatici l'oro oggi è arrivato a perdere il 4% in seguito a
una serie di vendite massicce vendite. 
    In calo anche il greggio, che continua a risentire degli effetti
dell'accordo sul nucleare iraniano.
    Gli scambi azionari sono stati piuttosto leggeri ovunque, non solo per la
chiusura di Tokyo ma anche per la scarsità di dati macroeconomici attesi in
giornata. E' prevalsa dunque la cautela, anche in attesa della situazione
europea, legata alla vicenda del debito greco.
    Per quanto riguarda le singole piazze, a SHANGHAI l'indice benchmark 
guadagna oltre lo 0,9%, anche sull'onda dei dati positivi sui prezzi delle
abitazioni, mentre HONG KONG è in leggerissima perdita. Prada 
guadagna l'1,7%. Complessivamente, le borse cinesi sembrano aver superato il
recente picco negativo.
    SYDNEY ha chiuso a +0,24%, nonostante la performance negativa dei
titoli minerari, colpiti dal calo dell'oro.
    TAIWAN ha perso lo 0,8%, sia pur dopo un avvio positivo, anche
grazie ai titoli dei produttori di chip. Negativa anche  SEUL -0,2%.
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia