BORSA MILANO in rialzo, Cucinelli balza dopo dati vendite

venerdì 17 luglio 2015 11:55
 

MILANO, 17 luglio (Reuters) - Seduta ingessata per Piazza Affari che, dopo il recupero messo a segno nei giorni scorsi sulla scia dell'accordo sulla Grecia, si prende una pausa.

Solo ieri l'indice FTSE Mib ha guadagnato l'1,7% sulla scia del via libera del Parlamento greco all'avvio del negoziato con l'Europa per il terzo piano di salvataggio.

Oggi è atteso il voto del Bundestag sul mandato negoziale al governo tedesco, che però non dovrebbe riservare sorprese.

"Si attende il voto tedesco, ma l'indice ha recuperato già molto questa settimana", spiega un trader. Ieri il FTSE Mib si è infatti riportato sui livelli precedenti all'annuncio del referendum greco sulle misure di austerità.

Intorno alle 11,45 il FTSEMib cede lo 0,18% circa e l'Allshare lo 0,13%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,05%.

BRUNELLO CUCINELLI sale del 4,4% dopo che ieri ha diffuso i dati sulle vendite del primo semestre, che hanno mostrato una crescita del 13,9% su anno a 200,3 milioni di euro. Secondo un broker i dati sono in linea con le attese.

Tra i titoli del listino principale, si mette in evidenza BUZZI con un rialzo dell'1,07%, seguita da SAIPEM e STM.

Sotto pressione CNH INDUSTRIAL (-2,36%). Debole EXOR (-0,65%).

Bancari senza una direzione precisa. In territorio positivo, troviamo BANCO POPOLARE, POP MILANO, INTESA SP. Poco mossa UNICREDIT. PIù debole Mps (-0,44%).   Continua...