Citigroup, eps trim2 escluse poste straordinarie 1,45 dlr, titolo sale

giovedì 16 luglio 2015 14:13
 

16 luglio (Reuters) - Citigroup ha chiuso il secondo trimestre con l'utile più alto degli ultimi otto anni, conseguenza di ristrutturazioni, taglio dei costi e calo delle spese legali.

L'utile netto si è attestato a 4,85 miliardi di dollari, ovvero 1,51 dollari per azione, risultato che si confronta con i 181 milioni (3 cent) di un anno prima, quando il colosso bancario dovette fronteggiare una spesa legale straordinaria di 3,8 miliardi.

Normalizzato per i costi legali e altri fattori contabili, l'utile netto di Citi è cresciuto del 18%, a 4,65 miliardi di dollari (1,45 dollari per azione), in crescita rispetto ai 3,93 miliardi (1,24 dollari) di un anno prima.

Secondo Thomson Reuters Ibes, gli analisti in media stimavano un utile per azione di 1,34 dollari.

I ricavi si sono attestati a 19,47 miliardi di dollari, meglio dei 19,11 miliardi stimati dagli analisti.

Il titolo Citigroup guadagna il 2,55% nelle contrattazioni di premarket.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia