Grecia, Ue e Gb vedono soluzione per prestito ponte

mercoledì 15 luglio 2015 13:06
 

BRUXELLES, 15 luglio (Reuters) - La Commissione europea è del parere di aver trovato una soluzione alle obiezioni britanniche circa l'utilizzo di fondi Efsm per la concessione di un finanziamanto ponte a breve termine da mettere a disposizione di Atene mentre viene perfezionato l'accordo per il terzo pacchetto di aiuti dei creditori internazionali.

Lo riferiscono funzionari dell'esecutivo, mentre un rappresentante del governo britannico spiega che intenzione di Londra è quella di porsi in atteggiamento costruttivo cercando al contempo garanzie che la assicurino contro una perdita finanziaria.

Soltanto ieri la coalizione guidata da David Cameron sembrava escludere categoricamente un via libera all'utilizzo della liquidità dello European Financial Stability Mechanism, finanziato dai 28 Paesi Ue e non soltanto dai 19 della zona euro.

Secondo un funzionario comunitario una delle possibili soluzioni sarebbe quella di offrire alla Gran Bretagna e ad altri Paesi fuori dall'unione monetaria, come la Polonia, una garanzia di rimborso basata sul collaterale dei fondi Bce derivanti dalle passate sottoscrizioni di titoli di Stato greci, il cosiddetto programma 'smp'.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia