Grecia, prestito ponte da 7 mld se riforme adottate entro domani - documento Ue

mercoledì 15 luglio 2015 11:29
 

BRUXELLES, 15 luglio (Reuters) - La Commissione europea propone che ad Atene venga concesso un finanziamento ponte dell'importo di 7 miliardi di euro, da corrispondere in una singola tranche e a scadenza massima tre mesi, a condizione che il parlamento ellenico approvi entro domani il pacchetto dei riforme economiche chiesto dai creditori internazionali.

Lo si legge in un docomento dell'esecutivo, di cui Reuters ha preso visione, in cui si specifica che i fondi verranno erogati dallo European Financial Stability Mechanism (Efsm), che verrà a propria volta rimborsato dallo European Stability Mechanism (Esm) una volta perfezionato l'accordo per sbloccare il terzo programma degli aiuti da 86 miliardi.

La concessione del prestito ponte necessita approvazione con una maggioranza qualificata, raggiungibile anche in caso di voto contrario da parte di Gran Bretagna e Repubblica ceca.

La proposta della Commissione verrà proposta oggi ai ministri finanziari della zona euro, che dovrebbero consultarsi tramite conference call.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia