BORSA MILANO debole a fine mattina, scivola risparmio gestito, bene Fca, Mps

martedì 14 luglio 2015 11:53
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude debole la mattinata portando avanti un movimento di consolidamento dei guadagni della vigilia in attesa del voto del parlamento greco sulle misure di austerità concordate a Bruxelles nel weekend.

"Ieri il mercato è salito ma senza grossi entusiasmi, oggi conferma questo atteggiamento con un leggero consolidamento. L'attesa è per il voto del parlamento greco", spiega un trader.

Poco prima delle 12, l'indice FTSE Mib cede lo 0,74%, l'Allshare lo 0,78%. In linea Francoforte , di poco migliori Parigi e Londra. Volumi per un controvalore di 933 milioni di euro.

I titoli del risparmio gestito pagano il richiamo Consob al rispetto della normativa Mifid per ciò che riguarda i fondi esteri o estero-vestiti. Soffre in particolare AZIMUT che cede quasi il 7%, ma sono deboli anche MEDIOLANUM e BANCA GENERALI.

Tra bancari generalmente deboli, in linea con il resto d'Europa, spicca il denaro su MPS che recupera il gap con le colleghe maturato nella seduta di ieri.

Interesse su FIAT CHRYSLER in attesa dell'Ipo di Ferrari "che sarà sicuramente un driver positivo per il titolo", secondo quanto osserva un trader.

Balza del 2% PRYSMIAN sull'annuncio di una commessa da 550 milioni di euro.

Debutto col botto per AEROPORTO DI BOLOGNA in rialzo di quasi il 22%.

  Continua...