Banche, prosegue in trim2 allentamento criteri concessione credito - Bce

martedì 14 luglio 2015 10:39
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - Nei tre mesi al 30 giugno scorso è continuato il processo di allentamento nelle concessioni del credito ai privati - famiglie e imprese - da parte delle banche italiane così come più in generale quelle dell'intera zona euro.

Lo si legge nel rapporto trimestrale Bce dedicato ai criteri di elargizione dei finanziamenti secondo la sintesi diffusa da Banca d'Italia, in cui il fenomeno viene messo in relazione alla maggiore pressione concorrenziale tra singoli istituti di credito insieme al miglioramento della posizione di liquidità degli intermediari finanziari.

"Le più favorevoli politiche creditizie si sono tradotte principalmente in una ulteriore riduzione dei margini di interesse applicati alla media dei prestiti e in un incremento delle quantità concesse" dice il testo del rapporto.

"Per il trimestre in corso gli intermediari si attendono condizioni di offerta invariate sia per i prestiti alle imprese sia per i mutui alle famiglie per l'acquisto di abitazioni", continua.

Quanto alla domanda di credito da parte di imprese e famiglie, le banche italiane del campione Bce riferiscono di un incremento nel corso del secondo trimestre destinato a protrarsi nel terzo.

Per il testo integrale del rapporto Bce doppio clic su

here

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia