Borsa Milano consolida rialzo dopo accordo Grecia ma trader cauti

lunedì 13 luglio 2015 12:33
 

MILANO, 13 luglio (Reuters) - Piazza Affari si stabilizza al rialzo a fine mattinata sostenuta dalla notizia dell'accordo sulla Grecia, al termine della maratona negoziale del fine settimana, che ha scongiurato l'ipotesi di uscita di Atene dell'euro.

I mercati non mostrano tuttavia particolare euforia considerato anche gli ultimi decisi rialzi proprio sulle scommesse di un'intesa, e nella sale operative prevale la parola cautela.

Si attende l'approvazione delle riforme da parte del Parlamento greco entro mercoledì per permettere l'avvio di colloqui finalizzati alla concessione del terzo programma di aiuti e rimane inoltre qualche perplessità sulla fattibilità di alcuni importanti tasselli del piano, osservano i trader.

"Certamente i mercati tirano un respiro di sollievo per il raggiungimento dell'accordo", commenta un trader.

"Tuttavia ci sono ancora diverse cose da chiarire e fino a quando le riforme richieste non verranno approvate dal Parlamento greco, non credo che i mercati spingeranno molto al rialzo", aggiunge.

Dello stesso tono i commenti di un altro trader che sottolinea il rimbalzo dell'indice FTSE MIB da circa quota 21.000 punti martedì scorso ai 23.350 circa di oggi, livello che richiede "un po' di attenzione" per scommettere su ulteriori strappi a breve.

"Bisogna essere cauti. Le speranze ci sono ma non sarà certo facile per la Grecia, ad esempio, portare a termine 50 miliardi di privatizzazione in poco tempo" dice.

Alle 12,20 l'indice FTSE Mib <. è in rialzo dell'1,26% così come l'Allshare. Volumi per poco più di due miliardi di euro. Tra le principali borse europee in linea Francoforte, più sostenuta Parigi (+1,8%)

Prosegue il denaro sui bancari, settore nelle ultime settimane più condizionato dalle incertezze sul futuro della Grecia e che trova nuovo slancio dalla notizia dell'accordo e dallo restringimento degli spread.   Continua...