Renzi alla Germania: no a uscita Grecia da euro,basta umiliarla

domenica 12 luglio 2015 12:30
 

MILANO, 12 luglio (Reuters) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi chiederà alla Germania di aprirsi a un accordo sulla Grecia, che non va umiliata.

"L'Italia non vuole l'uscita della Grecia dall'euro e alla Germania dico: adesso basta!", ha detto Renzi secondo quanto riferito dal quotidiano Il Messaggero e come confermato a Reuters da una fonte governativa.

"Adesso che Tsipras ha fatto proposte sostanzialmente in linea con le richieste europee, bisogna sottoscrivere assolutamente un accordo: non si può pensare di umiliare un partner europeo dopo che la Grecia ha mollato praticamente su tutto", ha aggiunto Renzi, intenzionato a esprimere la sua posizione alla Germania al vertice di oggi a Bruxelles.

"Quindi si faccia fino alla fine uno sforzo collettivo per arrivare a un risultato che tenga insieme riforme concrete e urgenti in Grecia e il senso di reesponsabilità dei Paesi europei".

In una intervista con Al Jazeera, il premier italiano ha detto di non riuscire a "immaginare un'Europa senza Grecia".

"Ritengo che ci sia la possibilità di concludere un accordo", ha spiegato, secondo il testo dell'intervista riportato stamani sul sito web dell'emittente.

Renzi ha quindi sottolineato che se da una parte è chiaro che la Grecia deve immpegnarsi a realizzare delle riforme strutturali, dall'altro è necessario garantirle sostegno.

A una domanda sulla possibilità che le Grecia ottenga una qualche forma di ristrutturazione del debito, il premier ha risposto: "Penso che in questo momento la questione non sia sul tavolo per una serie di ragioni. Prima di tutto perché la maggioranza dei paesi sono contrari...".

  Continua...