Grecia non conti su di me per evitare rottura negoziati - Juncker

venerdì 19 giugno 2015 16:31
 

BERLINO, 19 giugno (Reuters) - Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker avverte il premier greco Alexis Tsipras di non essere in grado di impedire una rottura delle trattative tra Atene e i creditori internazionali.

Lo ha detto in un'intervista al settimanale tedesco 'Der Spiegel' lo stesso Juncker, secondo quanto riporta un'anticipazione diffusa oggi.

"Ho ripetutamente avvertito il signor Tsipras che non può fare affidamento sulla mia capacità di prevenire in ogni caso una rottura dei negoziati", spiega.

Secondo Juncker, che nei mesi scorsi ha tentato di ridurre la distanza tra Atene e i creditori, il governo greco sembra aver male interpretato i suoi sforzi di trovare un compromesso, pensando che "in Europa ci sia in fondo qualcuno in grado di tirare fuori il coniglio dal cilindro. Ma non è questo il caso".

"Non capisco Tsipras", ha detto Juncker. "La fiducia che ho riposto in lui non è stata parimenti ricambiata".

Invece di lamentarsi delle proposte di compromesso presentate dai creditori, Tsipras dovrebbe dire ai cittadini che la Commissione gli ha offerto un programma di investimento di 35 miliardi dal 2015 al 2020, ha puntualizzato il presidente della Commissione europea.

"Se fossi il premier greco lo farei passare per un successo", ha aggiunto, sottolineando di non aver sentito niente di questo da Tsipras.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia