PUNTO 1-Ipo Domus Italia, parte collocamento, forchetta prezzo 1,65-2 euro

venerdì 19 giugno 2015 16:05
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 19 giugno (Reuters) - E' partito oggi il collocamento istituzionale di Domus Italia Spa, società immobiliare che fa capo a Francesco Gaetano Caltagirone.

In una nota la società spiega che la forchetta indicativa per l'Ipo è stata fissata a 1,65-2,00 euro per azione. Domus Italia potrebbe quindi sbarcare in Borsa con una capitalizzazione tra i 264 e i 320 milioni, dopo l'offerta di sottoscrizione che le permetterà di raccogliere tra i 247 e i 300 milioni.

L'offerta globale ha infatti per oggetto massime 150.000.000 azioni rinvenienti da un aumento di capitale, corrispondente a circa il 93,75% del capitale sociale di Domus Italia post offerta.

I proventi dell'offerta saranno utilizzati per adempiere agli impegni previsti da una serie di contratti preliminari di acquisto di immobili e potranno essere usati per il rimborso anticipato di alcuni mutui fino a 45,9 milioni.

L'offerta pubblica avrà inizio il 22 giugno e terminerà il 2 luglio 2015. Il collocamento istituzionale partito oggi si concluderà invece il 2 luglio.

L'operazione si compone di un'offerta pubblica rivolta al pubblico in Italia di un minimo di 15.000.000 azioni, pari al 10%, e un contestuale collocamento istituzionale di massime 135.000.000 azioni, pari al 90%, riservato a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali all'estero.

E' inoltre prevista un'opzione di over allotment su massime 10.000.000 azioni, corrispondenti a una quota pari a circa il 6,7% del numero di azioni oggetto dell'offerta globale.

La percentuale del capitale di Domus Italia detenuta dal mercato a seguito dell'offerta e dell'eventuale integrale esercizio dell'opzione greenshoe sarà pertanto pari a circa il 94,12%, assumendo l'integrale sottoscrizione dell'aumento di capitale.   Continua...