BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in rialzo dopo Fed ma Cina prosegue correzione

venerdì 19 giugno 2015 09:09
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2014
 MSCI ASIA-PAC.                      482,42   +0,28       467,23
 TOKYO                            20.174,24   +0,92    17.450,77
 HONG KONG                        26.822,23   +0,49    23.605,04
 SINGAPORE                         3.302,62   +0,07     3.365,15
 TAIWAN                            9.218,37   +0,31     9.307,26
 SEUL                              2.046,96   +0,25     1.915,59
 SHANGHAI COMP                    4.479,55x   -6,44     3.234,68
 SYDNEY                            5.597,00   +1,31     5.411,02
 MUMBAI                           27.319,23   +0,75    27.499,42
    19 giugno (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
positive per la terza seduta consecutiva, anche se le piazze
della Cina continentale registrano pesanti perdite, mentre la
cautela della Fed circa l'aumento dei tassi ha fatto retrocedere
il dollaro.
    Intorno alle 8,55 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,49%%.
    HONG KONG in territorio positivo. Gli analisti vedono, per
ora, un attenuamento l'instabilità politica, dopo che i vertici
dell'isola hanno messo il veto sulla proposta di riforma
elettorale favorita da Pechino, ma l'appetito per il rischio
rimane basso. Prada guadagna il 2,3%.
    In controtendenza SHANGHAI, che prosegue la forte correzione
e si avvia a registrare la maggiore perdita giornaliera in sette
anni. La flessione è stata provocata dalla decisione dei
regolatori di dare una stretta alla marginazione, un meccanismo
chiave per il sostegno del rally, ed è peggiorata con la nuova
ondata di Ipo, che aumenta di molto l'offerta azionaria.
    SYDNEY ha rimbalzato oggi sulla scia di Wall Steet, dopo che
ieri aveva registrato la maggiore perdita giornaliera in due
settimane.
    SEUL ha chiuso positiva per il terzo giorno consecutivo, ma
sulla settimana ha perso lo 0,3%, cedendo per la quarta
settimana consecutiva.
    
 
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia