Telecom Italia, "chiunque la può comprare" anche soggetto pubblico - Recchi

giovedì 18 giugno 2015 19:09
 

ROMA, 18 giugno (Reuters) - Tutti gli azionisti che portano valore aggiunto sono benvenuti in Telecom Italia, che potrebbe essere acquistata anche da un soggetto pubblico come Cdp, ha detto oggi il presidente Giuseppe Recchi.

"I capitali non hanno passaporto. Tutti gli azionisti sono benvenuti se portano valore aggiunto e sinergia", ha detto Recchi a SkyTg24 rispondendo a una domanda sulla salita di Vivendi.

Alla domanda successiva, se anche un'eventuale nuova Cassa depositi e prestiti con una mission diversa potrebbe entrare in Telecom Italia, Recchi ha risposto: "La società è una public company, chiunque se la può comprare".

Su un possibile ingresso di Telecom in Metroweb, Recchi ha detto che "l'argomento è chiuso".

Alla domanda se con una nuova strategia di Cdp potrebbe riaprirsi il progetto di unificazione di tutti gli operatori per la banda ultralarga, il manager ha risposto che è "un falso mito che non ci fossero buoni rapporti. Abbiamo rapporti totalmente allineati con il governo in questo momento: tutti stiamo lavorando per lo stesso obiettivo, portare la banda larga a più italiani possibili".

Sull'atteso decreto sulla banda larga, Recchi ha ribadito che Telecom lo attende "con ansia".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia