RPT-Saipem in netto ribasso, pesano indiscrezioni su debito e slittamento riassetto

giovedì 18 giugno 2015 09:38
 

(Aggiunge no comment Saipem)

MILANO, 18 giugno (Reuters) - Saipem in profondo rosso a Piazza Affari, penalizzato da indiscrezioni di stampa di un aumento dell'indebitamento nel secondo trimestre che renderebbe più plausibile la strada dell'aumento di capitale.

Intorno alle 9,30 il titolo è in asta di volatilità con un ribasso del 4,95% a 9,22 euro con oltre 2 milioni di pezzi scambiati.

MF scrive oggi che nel corso del secondo trimestre il debito sarebbe lievitato a quota 6,5 miliardi da 5,2 miliardi del primo trimestre, anche se potrebbe variare da qui a fine semestre. Inoltre, l'incertezza sul cambio ai vertici della Cdp potrebbe fare slittare l'ingresso del Fondo strategico italiano (Fsi) nel capitale della società di ingegneristica e costruzioni, ritardando così la discesa di Eni sotto il 43% del capitale e il deconsolidamento del debito Saipem in Eni.

Secondo un broker italiano, "se confermata, l'indicazione sul debito nel secondo trimestre sarebbe particolarmente negativa e molto peggiore rispetto alle attese che vedono per il 2015 un miglioramento rispetto alla situazione del primo trimestre a 4,5 miliardi. Anche su questa base l'ipotesi di aumento di capitale sembra prendere sempre più corpo".

Saipem non ha rilasciato commenti.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia