PUNTO 1-Whirlpool verso nuovo piano, Carinaro non chiude - sindacati

mercoledì 17 giugno 2015 19:54
 

(Cambia titolo e lead dopo fine incontro)

ROMA, 17 giugno (Reuters) - Whirlpool apre a modifiche del piano industriale contemplando una nuova missione produttiva nella componentistica con il marchio aziendale per il sito campano di Carinaro (Caserta), che quindi non dovrebbe essere chiuso con il salvataggio almeno di parte degli 815 posti di lavoro.

Lo riferiscono i sindacati al termine della riunione di oggi al Mise con governo e azienda, esprimendo soddisfazione ma rimandando ad ulteriori dettagli negli incontri previsti per il 23 e 26 giugno.

Il segretario generale della Fim-Cisl, Marco Bentivogli, ha detto che "l'azienda oggi si è dimostrata disponibile a presentare entro una settimana un nuovo piano industriale che accantoni ipotesi di reindustrializzazione ma che preveda missioni industriali Whirlpool per tutti i siti, incluso Carinaro e che cancelli ogni eventualità di esuberi strutturali".

Per Carinaro si prevede lo spostamento di un'attività di componentistica dal centro Europa con investimenti ulteriori rispetto ai 500 milioni annunciati.

"Secondo Whirlpool le nuove attività immaginate per Caserta e per Napoli, abbinate a circa 300 uscite finalizzate alla pensione ed a circa 300 fra uscite volontarie e trasferimenti incentivati, dovrebbero ridurre gli attuali 1.000 esuberi presenti in Campania rendendoli gestibili con ammortizzatori sociali conservativi, quali la cassa integrazione o i contratti di solidarietà", ha detto il leader della Uilm, Rocco Palombella.

Il totale degli esuberi annunciato è di oltre 2.000 persone. L'azienda prevede incentivi per trasferimenti volontari, per i prepensionamenti e per dimissioni senza aggancio alla pensione

"Il piano di incentivi può arrivare fino a 40.000 euro per gli operai e a 15 mensilità per gli impiegati che dovessero decidere di uscire volontariamente", spiega Palombella.

Quanto al sito piemontese di None, la società Mole ha illustrato oggi ai sindacati il suo piano Industriale, confermando l'intenzione di acquisire in continuità il magazzino dove lavorano 45 persone.   Continua...