Grecia, mancato rimborso bond detenuti da Bce non comporta default-S&P

lunedì 15 giugno 2015 15:33
 

ATENE, 15 giugno (Reuters) - La Grecia non sarà considerata in default se non rimborserà i 6,7 miliardi di euro di propri titoli di Stato detenuti dalla Bce, con scadenza a fine luglio.

Lo ha reso noto l'agenzia di rating Standard and Poor's, spiegando che tale evento non rientra tra le cause di default.

S&P ha spiegato che i propri criteri fanno riferimento alla capacità e alla volontà di un governo di onorare le proprie obbligazioni verso creditori 'commerciali', mentre la Bce viene considerato un creditore 'ufficiale'.

Il mancato rimborso alla Bce, prosegue l'agenzia, verrebbe valutato come un evento negativo, che potrebbe portare ad un ulteriore abbassamento del merito di credito del paese rispetto all'attuale valutazione CCC, ma non costituirebbe un evento di 'selective default'.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia