Carige, ex-presidente Berneschi rinviato a giudizio

lunedì 15 giugno 2015 13:39
 

GENOVA, 15 giugno (Reuters) - L'ex-presidente di Carige Giovanni Berneschi è stato rinviato a giudizio dal gup di Genova nell'ambito dell'inchiesta che ipotizza i reati di associazione a delinquere e truffa ai danni della banca genovese e del suo ramo assicurativo.

Al termine dell'udienza preliminare, Berneschi -- che è stato prosciolto dal reato di associazione a delinquere per i fatti contestati relativi al 1997 -- ha detto di avere "dieci armadi di documenti per la difesa".

"Sono contento che il processo si faccia a Genova, non è facile portare tutto quel materiale ogni volta a Milano...comunque me lo aspettavo e al processo ci divertiremo".

Con Berneschi sono state rinviate a giudizio altre sette persone. La nuora dell'ex-presidente, Francesca Amisano, ha invece patteggiato una pena di due anni e tre mesi, oltre a un sequestro pari a 1,3 milioni di euro.

"Almeno è fuori da questo casino e ora può pensare ai suoi figli", ha detto Berneschi.

Tutti gli interessati hanno sempre respinto ogni addebito. Carige si è sempre dichiarata parte lesa, riservandosi di intraprendere a tutela del gruppo le opportune iniziative.

La prima udienza è stata fissata per il prossimo 23 settembre a Genova.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia