Target2 Securities, ok a slittamento migrazione Italia a 31 agosto

venerdì 12 giugno 2015 18:45
 

MILANO, 12 giugno (Reuters) - Il Board di Target2 Securities e il Csd Steering group, in cui sono presenti i rappresentanti dei depositari, hanno approvato lo slittamento della migrazione dell'Italia da Montetitoli alla piattaforna europea al 31 agosto dal 22 giugno.

In una nota pubblicata sul sito della Bce i due organismi comunicano di avere accolto la richiesta di Montetitoli e la trasmettono al consiglio direttivo per l'approvazione finale.

La richiesta di slittamento ha origine nei problemi tecnici emersi nella fase di test, hanno spiegato alcune fonti nei giorni scorsi.

L'8 giugno il presidente di Assiom Forex, Giuseppe Attanà, aveva anticipato a Reuters l'appoggio del consiglio direttivo della Bce alla proposta di slittamento della migrazione dell'Italia a Target2 Securities per il regolamento delle proprie operazioni.

Nel dare per per certa la nuova data del prossimo 31 agosto Attanà ricordava l'insufficiente stabilità della piattaforma T2S emersa nei test.

Il 22 giugno partirà l'operatività degli altri quattro paesi - Grecia, Malta, Romania e Svizzera oltre all'Italia - che avevano scelto di spostare per primi il settlement della loro operatività in sede europea.

I volumi di Montetitoli rappresentano il 90% di quelli regolati nell'insieme dei paesi del primo gruppo.

Tra gli altri paesi di peso la Francia aderirà a marzo 2016, la Germania a settembre 2016, la Spagna nell'ultima fascia a febbraio 2017.

(Luca Trogni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia