PUNTO 1-Grecia pronta a presentare contro-proposte su temi fiscali - funzionari

venerdì 12 giugno 2015 18:50
 

(Aggiorna con dettagli)

ATENE, 12 giugno (Reuters) - Il governo greco è pronto a presentare contro-proposte, centrate su temi fiscali, per superare le divergenze con i creditori internazionali e domani riprenderà i negoziati a Bruxelles, nella speranza di giungere a un accordo entro il 18 giugno.

E' quanto hanno riferito due funzionari governativi.

I commenti arrivano dopo che ieri l'Fmi ha ritirato la sua squadra di esperti dalle trattative a Bruxelles in seguito all'impossibilità di superare lo stallo nei colloqui finalizzati a fornire ad Atene nuovi finanziamenti in cambio di riforme.

Chiedendo di restare anonimo, uno dei due rappresentanti dell'esecutivo ha detto che il governo si rifiuta di alzare l'Iva sull'elettricità come chiesto dai creditori.

"Il governo greco ritiene che siamo più che mai vicini a un accordo perchè siamo lontani solamente di 0,25 punti percentuali sul target di surplus primario", ha detto un secondo funzionario.

Quest'ultimo ha anche smentito le notizie secondo cui si è parlato di "Grexit" a livello europeo.

Diversi funzionari Ue hanno detto a Reuters che lo scenario di un default greco è stato affrontato oggi per la prima volta formalmente a livello europeo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia