Btp deboli con periferia, nubi su Grecia riportano spread oltre 130 pb

venerdì 12 giugno 2015 11:49
 

Borse e periferici a fiato corto, penalizzati dal ritorno di un
clima di forte incertezza sull'esito della saga greca.
   Se questa mattina sono tornati a circolare commenti in parte
moderatamente ottimisti sia da Atene sia dalla Commissione,
resta il fatto che la delegazione Fmi ha lasciato ieri Bruxelles
parlando di "divergenze", per il momento evidentemente
insormontabili.
    "Potrebbe essere l'ennesimo falso allarme... i mercati non
stanno infatti assolutamente reagendo da panico ma i rendimenti
degli europei periferici sono tornati a salire. Lo si è visto in
particolare giusto in apertura, con il tasso del decennale
tedesco in area 0,85% dopo l'1% toccato nei giorni scorsi"
commenta un operatore.
    "Ricordiamoci però che nel caso dei Btp siamo reduci da un
paio di sedute decisamente positive, tenendo anche conto della
massiccia offerta di ieri di nuova carta italiana, spagnola e
irlandese" continua.
    L'oscurarsi dell'orizzonte sulla Grecia si somma a vendite
di puro realizzo per riportare oltre i 130 punti base lo spread
Italia/Germania sul tratto decennale, indicato a
125 centesimi ieri in chiusura. 
    Trascurabile reazione ai dati sulla produzione industriale
di aprile dell'area euro, cresciuta di due decimi meno delle
attese come anticipavano alcune delle statistiche nazionali,
Italia compresa.
    Guardando alle singole scadenze della curva va confermato il
marcato dinamismo che continua a contraddistinguere il tratto
extra-lungo, nel bene e nel male protagonista delle oscillazioni
ormai da settimane.
    Dopo aver guadagnato ieri in termini di prezzo quasi tre
figure, il trentennale italiano ne lascia sul
campo oltre due, come l'equivalente Bono, ed
entrambi gli strumenti pagano poco meno di 3,40% contro circa
1,6% del benchmark tedesco e 3,10% di quello Usa. 
   Nel pomeriggio il Tesoro mette a disposizione degli operatori
specialisti un totale di 900 milioni nelle riaperture dell'asta
di ieri sul tratto a tre, 7, 15 e 30 anni.
    
 ============================= 11,40 ===========================
 FUTURES BUND SETT.                   150,32   (-0,07)   
 FUTURES BTP SETT.                    130,60   (-1,25)   
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                  101,728  (-0,060)  0,244%
 BTP 10 ANNI (GIU 25)                  93,750  (-0,662)  2,213%
 BTP 30 ANNI (SET 44)                 125,715  (-2,066)  3,388%
 ======================== SPREAD (PB)=========================== 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          150         154
 BTP/BUND 2 ANNI                                 42          40
 BTP/BUND 10 ANNI                               132         125
 minimo                                       130,6       118,6
 massimo                                      135,2       133,9
 BTP/BUND 30 ANNI                               185         173
 BTP 10/2 ANNI                                196,9       192,8
 BTP 30/10 ANNI                               117,5       115,6
 ===============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia