BORSE EUROPA in lieve calo dopo stop su Grecia, Atene perde 3%

venerdì 12 giugno 2015 11:45
 

LONDRA, 11 giugno (Reuters) - L'azionario europeo si risveglia dopo il grande freddo sceso ieri pomeriggio sulle rattative sulla Grecia con un tono solo lievemente negativo. Tra gli investitotri prevale la convinzione che alla fine un accordo sarà comunque raggiunto.

I mercati avevano già ieri in parte scontato l'annuncio da parte del Fondo monetario internazionale dell'abbandono del tavolo delle trattative sul rimborso del debito da parte della delegazione greca.

"Stiamo arrivando sempre più vicini al D-Day in uno scenario di tira e molla, ma nessuno mi sembra creda all'ipotesi di una uscita della Grecia. L'aspettativa è che alla fine un accordo si troverà", dice Derek Halpenny, responsabile per l'Europa della ricerca sui mercati globali di Bank of Tokyo Mitsubishi.

L'attenzione odierna è concentrata anche sul settore aerospaziale in vista del salone di Parigi che si aprirà la settimana prossima. Le azioni di Zodiac Aerospace solo cedono oltre il 5% dopo un ulteriore profitt warning. Airbus perde l'1% dopo che l'AD ha confermato le stime sui risultati annui.

Alle 11,30 italiane l'FTSEurofirst 300 index scende dello 0,17% a 1555,24.

La borsa di Atene perde poco mendo del 3%.

Tra le altre piazze nazionali, intorno alle 13,20 ora, il britannico FTSE 100 segna -0,50%, il Dax tedesco è in rosso dello 0,43%, mentre il francese CAC 40 perde il 0,33%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia