Pubblicità, investimenti aprile -3,3%, Tv in calo del 2,2% - Nielsen

mercoledì 10 giugno 2015 15:42
 

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia si è contratto ad aprile del 3,3% portando il quadrimestre a -2,3% dal -2,1% registrato nei primi tre mesi dell'anno.

Sono i dati elaborati da Nielsen secondo cui, aggiungendo la la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i quattro mesi a +0,3% da +0,5% nel primo trimestre.

La frenata di aprile, causata anche da fattori di calendario (feste pasquali) e definita da Nielsen un "rimbalzo negativo" dopo la crescita di marzo, si sente su tutti i mezzi a partire dalla Tv, che arretra del 2,8% dal +0,5% di marzo (-2,2% nel quadrimestre).

Rallenta anche la stampa a -8% per i quotidiani e -8,3% per i periodici, con un dato cumulato gennaio-aprile rispettivamente a -7% e -5,3%.

Si rafforza per contro la radio a +10,2% su un quadrimestre a +8,6%.

Torna negativo Internet (-3,3% ad aprile, -2,6% nei quattro mesi) relativamente al perimetro monitorato in dettaglio da Nielsen, ma aggiungendo social e search (Facebook e Google) il digitale è stimato in crescita dell'8,8% per il periodo da gennaio ad aprile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia