BORSE EUROPA passano in rialzo, prevale cautela

mercoledì 10 giugno 2015 13:14
 

LONDRA, 10 giugno (Reuters) -   
 INDICI                       ORE 13,05   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3486,49     0,86     3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1535,25     0,85     1368,52
 STOXX BANCHE                 215,5       1,07     188,77
 STOXX OIL&GAS                315,33      1,43     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          273,06      0,48     250,55
 STOXX AUTO                   618,84      1,09     501,31
 STOXX TLC                    364,72      0,66     320,05
 STOXX TECH                   351,12      -0,08    312,18
 

     L'azionario europeo passa in positivo a metà seduta, con il
titolo dei supermercati britannici Sainsbury's che
guida al rialzo il mercato dopo dati sulle vendite in linea con
le attese. 
    Il mercato si mantiene molto cauto, con le incertezze sul
debito greco e sul rialzo dei tassi Fed in uno scenario di
salita dei rendimenti obbligazionari. L'FTSEurofirst 300 balla
fra segno più e segno meno e alle 13,05 italiane segna +0,87% a
1535,5 punti. L'indice paneuropeo è sceso ieri per la sesta
seduta di fila.
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il britannico FTSE
100 segna +0,42%, il Dax tedesco +0,99%, mentre
il francese CAC 40 sale dello 0,75.
    "Ci sono due grossi problemi nel mercato al momento:
l'incertezza sui negoziati sul debito greco e il rialzo dei
rendimenti dei bond", commenta Christian Stocker, strategist di
UniCredit a Monaco.
    "Gli investitori hanno reagito in modo eccessivo
sull'azionario e ora il mercato è ipervenduto. mi aspetto un
recupero nei prossimi giorni sotto il profilo tecnico. Sul lungo
periodo, l'azionario rimarrà attrattivo con gli outlook degli
utili delle compagnie in ripresa e l'economia europea in
graduale risalita".
    Tra gli altri titoli in evidenza oggi, pesante in
particolare il comparto tech con la francese Capgemini
 che perde oltre il 2% dopo aver annunciato di aver
raccolto 505,8 milioni di euro in un aumento di capitale.
    Anche la scozzese Weir Group segna un ribasso
superiore al 2% dopo aver annunciato difficoltà nel secondo
trimestre per la sua divisione oil and gas. 
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia