9 giugno 2015 / 16:14 / tra 2 anni

BORSA USA contrastata a metà seduta, cedente Apple

NEW YORK, 9 giugno (Reuters) - L‘azionario Usa è contrastato a metà seduta dopo che una serie di dati macro ha dato peso all‘aspettativa che la Fed possa alzare i tassi di interesse a settembre.

In particolare il dato sui posti di lavoro aperti in aprile ha segnato un record, mentre è cresciuta la fiducia delle piccole imprese a maggio, tutti segnali che l‘economia sta guadagnando slancio dopo un avvio d‘anno difficile.

“Vediamo che l‘azionario e l‘obbligazionario sono dipendenti da una politica monetaria espansiva. Il mercato continua a essere confuso ed è molto sensibile a una correzione nel caso di un avvenimento shock”, spiega James Abate, responsabile investimenti di Centre Funds.

Alle 18,05 italiane, il Dow Jones sale dello 0,10%, dopo che ieri in chiusura ha portato il bilancio da inizio anno in territorio negativo. L‘indice S&P 500 guadagna lo 0,11%, il Nasdaq cede lo 0,25%.

Apple perde l‘1% ed è uno dei peggiori titoli nei tre indici il giorno dopo aver annunciato il lancio di un nuovo servizio di streaming musicale.

Lululemon balza dell‘8,31% dopo aver migliorato le stime su ricavi e utili dell‘intero esercizio.

Sage Therapeutics vola a +17% dopo che un suo farmaco sperimentale si è dimostrato efficace contro la depressione post parto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below