Terna, consumi elettrici meno utili come indicatori crescita-AD

martedì 9 giugno 2015 16:28
 

ROMA, 9 giugno (Reuters) - Utilizzare i dati sui consumi elettrici per stimare la crescita del Pil è un esercizio che rischia di essere sempre più forviante.

Lo ha detto l'Ad di Terna, Matteo Del Fante, rispondendo alle domande dei giornalisti durante la conferenza stampa tenuta al termine dell'assemblea di bilancio.

"I dati dei consumi elettrici non sono più significativi per stimare l'andamento futuro dell'economia. E questo per due motivi. In primo luogo perché oggi se riparte il settore dei servizi, che consumano molto meno dell'industria, l'effetto sui consumi elettrici rischia di essere poco indicativo. Inoltre è in corso un processo di diffusione di tecnologie che risparmiano energia e questo renderà sempre meno indicativi i consumi per stimare la crescita", ha risposto il manager ad una domanda dei giornalisti sulla possibile evoluzione dei consumi in Italia nei prossimi mesi.

Da considerare anche l'autoconsumo, una tipologia di impiego che sta crescendo con la diffusione degli impianti a fonti rinnovabili.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia