Borsa, Saipem ancora sotto pressione in Borsa, pesano timori aumento

martedì 9 giugno 2015 10:17
 

MILANO, 9 giugno (Reuters) - Saipem di nuovo sotto pressione a Piazza Affari, penalizzata sempre dai timori di un aumento di capitale. Oggi MF scrive che Il Fondo strategico italiano potrebbe rilevare una quota del 20% della società da Eni, prima di partecipare pro quota a una possibile ricapitalizzazione con un esborso fra 0,8 e 1 miliardo di euro. Poco mosso l'indice delle blue chip.

Intorno alle 10,11 Saipem è in asta volatilità, con un calo del 2,75% e oltre 3,2 milioni di pezzi a fronte di una media a 30 giorni di 6,3 milioni. Il titolo ha toccato un massimo di 10,81 euro per poi invertire la rotta.

"Anche nell'eventualità di un ingresso nel capitale da parte del Fondo della Cdp, l'aumento di capitale sarebbe confermato e questo pesa sul titolo", osserva un trader.

Giovedì scorso, a seguito di indiscrezioni di stampa sull'eventualità di un aumento che hanno fatto perdere al titolo il 13,6% in Borsa, la società di ingegneristica e costruzioni controllata al 43% da Eni ha emesso un comunicato in cui ha chiarito di avere da tempo in corso di valutazione diverse opzioni di rifinanziamento a supporto della strategia industriale, anche nella prospettiva di un diretto ricorso al mercato. Nessuna delle quali tuttavia al momento è all'attenzione del Cda.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...