Grecia, proposta creditori già respinta da voto gennaio - funzionario

venerdì 5 giugno 2015 13:32
 

ATENE, 5 giugno (Reuters) - La proposta fatta dai creditori Ue e Fmi alla Grecia non è stata presa in considerazione per quattro mesi nel corso dei colloqui fra le due parti e riporterebbe al programma di austerità già bocciato dal voto dei greci. Lo ha detto un funzionario governo.

"La proposta del governo greco... contiene la convergenza raggiunta nel gruppo di Bruxelles. Questo è il contesto per un accordo accettabile per ambo le parti che assicurerebbe il finanziamento dell'economia greca" ha detto il funzionario.

"Per contro, la proposta dei creditori aggira i negoziati durati quattro mesi e riporta (Atene) al programma di bailout che è stato respinto alle elezioni del 25 gennaio".

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia