A2A punta a buon accordo su Epcg, possibile nuova proroga - AD

venerdì 5 giugno 2015 11:58
 

MILANO, 5 giugno (Reuters) - A2A punta a siglare l'intesa con il governo del Montenegro sulla gestione di Epcg entro la data fissata di fine giugno, ma se si renderà necessario per raggiungere un buon accordo si può anche andare oltre questa data.

E' quanto ha detto l'AD della superutility lombarda, Luca Valerio Camerano, a margine di un convegno.

"Con il Montenegro i contatti di sono intensificati dopo l'incontro con i vertici del Paese all'Expo. E' importante che si trovi un buon accordo e, se fosse necessario estendere la data, ok, ma ci auguriamo di no", ha spiegato l'AD.

A2A, che detiene il 43% del capitale della società idroelettrica montenegrina, è impegnata a rinnovare l'accordo con il governo per i prossimi 5 anni. Una prima scadenza era stata fissata lo scorso 31 marzo, poi rinnovata fino al 30 di giugno. Fra le richieste poste dall'utility lombarda, la granzia di redditività sul capitale investito, l'autonomia di gestione e certezza del quadro regolatorio, l'individuazione di un terzo partner per il sostegno di nuovi investimenti e la definizione di una opzione di uscita a favore di A2a alla scadenza del primo biennio.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia