Carige in linea con indice dopo annuncio prezzo aumento, premio non sorprende

venerdì 5 giugno 2015 09:45
 

MILANO, 5 giugno (Reuters) - Banca Carige sbanda un po' in avvio poi si allinea all'indice generale dopo aver fissato il prezzo per l'aumento di capitale fino a 850 milioni di euro con un premio ampiamente atteso dal mercato.

Ieri il Cda della banca genovese ha deliberato di emettere fino a 726,2 milioni di azioni da offrire in opzione ai soci al prezzo di 1,17 euro, di cui 0,88 euro a titolo di sovrapprezzo, nel rapporto di 7 nuove azioni ogni azione ordinaria e di risparmio posseduta.

Il prezzo di sottoscrizione incorpora un premio del 35,2% rispetto al terp, il prezzo teorico ex diritto calcolato secondo il prezzo ufficiale di 6,25 euro della chiusura di ieri. L'aumento partirà l'8 giugno e si concluderà il 19. L'eventuale inoptato è garantito da un consorzio di garanzia guidato da Mediobanca.

"Nessuna grande sorpresa dai dettagli tecnici dell'operazione", secondo Luca Comi di Icbpi. "Altra operazione maxi-diluitiva che genererà forte volatilità dei prezzi di titolo e diritto in fase di esecuzione dell'aumento di capitale".

Secondo Comi, tuttavia, la volatilità sarà probabilmente inferiore a quella osservata per Mps "a seguito del minor peso delle negoziazioni del titolo sul mercato delle opzioni".

Alle 9,40 Banca Carige cede lo 0,32% a 6,28 euro dopo un'apertura a 6,21 e un massimo di giornata a 6,36. Le risparmio cedono il 2,14% a 114,5 euro. Lo stoxx europeo dei bancari cede lo 0,58%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...