Grecia faccia eventuali proposte alternative a bozza accordo -Sapin

giovedì 4 giugno 2015 17:18
 

PARIGI, 4 giugno (Reuters) - Sta alla Grecia ora fare eventuali proposte alternative rispetto alle misure non gradite presenti nella bozza di accordo proposta da Ue e Fmi.

Lo ha detto il ministro delle Finanze francese Michel Sapin.

"Le cose si sono chiarite. Ci sono proposte chiare sul tavolo che hanno permesso l'avvio della discussione in un buon contesto" ha dichiarato Sapin ai giornalisti. "Ora sta alla Grecia dire cosa vorrebbe, se possibile, modificare. Se una misura sembra non accettabile da parte dei greci, la possono sostituire con un'altra, specialmente riguardo il futuro e il finanziamento delle pensioni".

Ad una domanda su un eventuale coinvolgimento del fondo salva stati europeo Efsf, Sapin ha risposto che si "proverà a identificare ora, con i greci, quali potrebbero essere le linee guida generali (per la zona euro) per accompagnare la Grecia dopo giugno".

Secondo quanto riportato oggi da fonti vicine alla proposta di Ue e Fmi, in caso di accettazione dell'accordo si punta a sbloccare 10,9 miliardi di euro dall'Efsf a favore della Grecia per coprire le esigenze finanziarie del paese per luglio e agosto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia