Pil, per Confindustria dopo dati trim1 crescita 2015-16 sarà sopra attese

giovedì 4 giugno 2015 11:05
 

ROMA, 4 giugno (Reuters) - La crescita italiana per quest'anno e il prossimo sarà superiore alle attese spinta dall'andamento dei primi tre mesi dell'anno che, secondo Istat, si è chiuso con un +0,3% su base congiunturale.

Lo dice il Centro studi di Confindustria nella congiuntura flash diffusa stamani.

"L'incremento del Pil nel primo trimestre è stato più alto delle stime Csc e rende possibile raggiungere nel 2015-16 risultati superiori alle previsioni prevalenti", si legge nella nota.

Nelle stime di metà dicembre, Confindustria aveva stimato una crescita del Pil di mezzo punto nel 2015 e dell'1,1% nel 2016 con un impatto di +0,3% quest'anno e +0,5% il prossimo derivante dal calo del prezzo del greggio.

"I progressi congiunturali non vogliono dire che le gravi conseguenze della crisi spariscano né fanno dell'Italia un'economia dinamica: la performance rimane inferiore a quelle tedesca, spagnola, inglese e, perfino, francese. Solo proseguendo lungo la strada delle riforme si potrà chiudere il divario di crescita e, soprattutto, aumentare sensibilmente occupazione e reddito degli italiani", aggiunge il Csc.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia